Storia del Bowling

BIRILLI

Molti anni fa erano solo delle schegge di pietra, poi ci furono dei pezzi di legno e successivamente dei bastoncini, fino al 1880 quando furono codificati le misure e i materiali che si usano ancora oggi. Nel 892 l’altezza fù portata da 18 a 15 pollici.

Con le misure stabilite, i birilli, furono fatti con un solo pezzo di legno, ma sotto i colpi delle palle si rompevano facilmente, allora fu scelto il legno di Acero del Canada (Hard Maple) pianta che cresce nella neve 8 mesi all’anno, costruiti in un pezzo o due.

 

Anche cosi non duravano molto, allora furono costruiti con tanti pezzi di acero formando in sezione la figura di un arancio tagliato a metà, in sostanza come una stella con una ventina di raggi, questo per avere verso l’esterno la parte del legno più resistente.

Questi birilli furono usati fino alla fine del 1950.

 

Con l’avvento delle plastiche i birilli furono rivestiti con un sottile patina di plastica bianca e successivamente fu inserito un filo di nylon che l'avvolgeva a rocchetto i pezzi per tenerli insieme, fatti sempre di Maple e poi ricoperti con una sottile plastica bianca.

Questi tipo di birilli furono usati fino al 1980, il suono, quando venivano colpiti, era molto cristallino e piacevole, ma costavano

troppo.

Per spiegare il gioco, i birilli che nei paesi tedeschi si chiamano Kegel, venivano chiamati per numero secondo la posizione

da a 10.

L’unica azienda che produce il materiale plastico bianco per il rivestimento è ancora oggi la Bayer, in Olanda.

Dal 1980, per il costo alto della manodopera e del tipo di legno Maple, fu permesso la costruzione con solo 5 pezzi di legno incollati (anche di recupero), e per farli durare di più il rivestimento in plastica divenne più spesso.

I birilli divennero più resistenti e con costo più basso, ma persero il suono cristallino.

Le regole del birillo prevedono di avere un peso tra 3 libbre e 6 once e 3 libbre e 10 once.

Devono anche essere bilanciati con un centro di gravità posto a 5+50/64 di pollice a partire dal fondo.

Il fulcro in fase di rotazione deve essere bilanciato

intorno al centro di gravità.

Nelle gare i birilli devono esse scelti con un peso quasi uniforme.

Dal 1990 in poi è stato permesso la costruzione e l’uso di birilli di plastica, devono avere le stesse caratteristiche dei birilli in legno. sia nelle misure che nella resa del gioco.

Nel 1975 furono ammessi birilli con l’esterno in plastica e l’interno in alluminio con un’ anima in spugna compressa.

Questi birilli anche se avevano una durata notevole non sono mai piaciuti ai giocatori perché non rispondono come gli altri e hanno un suono molto sordo.

Bibliografia:

Enciclopedia dello sport _ www.treccani,it_ World Bowling _ www. bowl.com_ Bowlers Journal.( www.bowlersjournal.com) _T.Kouros: (Teaching Bowling Progress)._www.bowling.it _ Bol.com/Usbchttp://etbf,ue/etbf _ Marco Impiglia enciclopedia dello sport._ Sebastiano Russo _ Damiano Trapani _ Bowling News Tenpin magazine_Historia Cino del Duca Editore, febbraio 96 _ bowlingball.com _Armend Qushku_ Bowling digital- Stefano Ferrara.

PRIVACY

In base al regolamento Europeo G.D P.R. 20 8/679 e precedenti ci obblighiamo a rispettare la volonta di tutti all’oblio. Cominicare la volonta di oblio a: russosebastiano2000@gmail.com  Questo sito non ha cookies.